Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog di Confcontribuenti (Sez.Piemonte) e UpL

SI' TAV: ORA!

2 Marzo 2012 , Scritto da UPL Con tag #ITALIA

Il Frejus è rimasto l'ultimo passo ad alta quota (1300m.).

I convogli merci debbono avere da due a tre motrici per salire a Modane. Poi ridiscendono, per la gioia degli abitanti dei paesini della Savoia, a raso delle case. Con un percorso p...iù lungo di 42 km. rispetto a quello del progetto della tratta francese.

Perché, secondo te, gli Svizzeri hanno investito 24 miliardi per i trafori del Gottardo e del Lotschberg? ragioni di mafia? no, ragioni di opposizione al traffico su gomma, più inquinante ed energivoro di quello su rotaia.

Perchè i francesi anche all'ultima riunione del 6 Luglio a Roma hanno ripetuto che la Torino-Lione resta un'opera fondamentale? Tutti mafiosi anche loro? Vogliono buttare anche loro 20 miliardi di euro con allegria? Perchè tutti i comuni della valle francese del Rhone-Alpes vogliono la Torino-Lione a furor di popolo ?

Mentre l'Italia è il regno dei TIR. Così mentre il flusso di traffico merci su rotaia diminuisce al valico, aumenta quello sulla Ventimiglia-Genova, sull'autostrada del Frejus e quella del Bianco.

 

A queste ed altre domande i NO TAV rispondono solo con la solita retorica e la demagogia tanto cara alla sinistra antagonista e citando lo spauracchio dell'amianto e dell'uranio, nemmeno fosse stato il primo scavo fatto in Europa in queste condizioni. Siamo nel 2011 ed esistono tutte le tecnologie per farlo in sicurezza.

Con la linea TAV/TAC Torino - Lione si hanno i seguenti due importanti vantaggi:

- Dal punto di vista TAV passeggeri i tempi di percorrenza della tratta Torino Lione si portano da 3,5 ore a solo 1,5 ore, rendendo il treno, di fatto, competitivo con l'aereo.

- Dal punto di vista TAC merci si ha un enorme risparmio energetico nel rasporto merci. Non sono più necessarie da due a tre motrici, con elevati consumi, ma solo una, rendendo la linea merci di nuovo competitiva rispetto al trasporto su gomma.

In un futuro in cui i combustibili fossili scarseggeranno sempre di più un treno moderno è una enorme occasione in quanto funziona ad energia elettrica, facilmente producibile con fonti altrenative e con energie rinnovabili (solare, eolico, etc...), che non necessitano di combustibili fossili.

Un vero ambientalista, come lo sono i verid francesi, NON può dire di no al sistema TAV/TAC. Un falso ambientalista, come sono i nostri NO TAV italiani, lo dice invece per mere ragioni ideologiche che ben poco hanno a che fare col raziocino e col benessere dell'ambiente.

<Comitato sì TAV>

 

PERCHE' SI'.....


• La TAV Torino – Lione è parte del corridoio V Lisbona – Kiev (obiettivo strategico della UE)

• La TAV favorisce l’economia del Piemonte del Nord Italia e dell’Italia

• Non farla significa marginalizzare il Piemonte e l’Italia perché le comunicazioni Est – Ovest

passerebbero a Nord delle Alpi.

 

PERCHE’ SI’

• Le attuali linee di comunicazione (ferroviarie e stradali) si satureranno nei prossimi anni

• L’alternativa alla TAV è la 3° corsia dell’autostrada, vera sciagura ambientale

• Rimanere “agganciati” al treno europeo si traduce in sviluppo dell’occupazione, innescato dalla modernizzazione della

struttura logistica

 

PERCHE’ SI’

• Il tracciato in Val di Susa è interamente in galleria e lascerà ad opera finita inalterato l’ambiente

• Il tunnel del Frejus è il più vecchio d’Europa e il collegamento con l’Europa resta affidato ad

un’opera del 1871

• “Possiamo credere che il futuro nei prossimi 100 anni rimanga appeso ad un valico alpino progettato quando ancora non c’era l’unità d’Italia?

 

”PERCHE’ SI’

• Riduzione del numero di camion (circa 600 mila/anno) sulle strade con il trasferimento modale delle merci

• Preservazione dell’ambiente con il trasferimento delle merci su rotaia

• Togliere dalla linea esistente i treni merci che passano vicino alle case

• Riservare la linea storica ai passeggeri

 

“RITROVARE IL SENSO DELLA REALTA’

in fondo è una ferrovia non stiamo parlando di un bombardiere.

Mostra altro

VERSO IL CONGRESSO NAZIONALE DEL PARTITO LIBERALE ITALIANO.

2 Marzo 2012 , Scritto da UPL Con tag #UPL

Ritengo la LETTERA APERTA ai LIBERALI  a firma Altissimo, Scognamiglio, Biondi

http://www.rivoluzione-liberale.it/lettera-aperta/

un ottimo punto di partenza e contributo alla discussione in vista del prossimo Congresso nazionale del PLI.

Personalmente e come Unione per le Libertà siamo tutt'altro che convinti sostenitori del Governo MONTI che con misure fortemente depressive ha reso tutti noi più poveri. Per salvare l'Italia (ammesso che ci riesca), le sue misure rischiano di far morire gli italiani.

Certo che alcune misure, come quelle sulle liberalizzazioni sono condivisibili, ma c'e' ancora poco di liberale, in questo governo. E, questa, non è una novità, nei governi italiani che si sono succeduti. Tutti liberali, nessun Liberale.

Ciò detto, è evidente che 'Italia, ma anche i Liberali, sono in mezzo al guida. Scelte precise si impongono. All'Italia per salvarsi e tornare ad essere competitiva, ai Liberali per uscire dal "cono d'ombra", tornare ad essere protagonisti della vita pubblica e politica del paese, portare l'Italia fuori da tunnel della recessione e della disperazione e al posto che gli compete nel mondo, per storia, tradizioni, capacità d'impresa, fantasia.

Non sarà facile, ce la possiamo fare, lo dobbiamo fare. Per farlo non possiamo più apparire agli occhi dei liberali e degli italiani, frammentati in mille formazioni, mille partiti, mille associazioni. La nostra forza sta nelle nostre idee, idee che devono poter essere espresse all'interno di un solo partito, il Partito liberale Italiano.Il partito di Einaudi, Croce, Sogno, Villabruna, Bignardi, Malagodi, Sterpa. E prima ancora di Cavour.

Superare divisioni, egoismi, attaccamento alle poltrone, non sarà facile. Ma basta tutti "general"i senza "truppe". Ognuno faccia un passo indietro, se necessario, rinunci a qualche carica, per il bene di tutti. 

Largo ai giovani, per un partito pulito, che torni ad essere protagonista, il partito dalla parte dei più deboli, il partito delle libertà, il patito dei diritti civili, il partito difensore dei lavoratori, partite iva, lavoratori dipendenti, lavoratori autonomi, liberi professionisti. Il partito dalla parte della gente, dell'uomo della strada. Il partito dello Stato Minimo, della Rinascita Economica, della RIVOLUZIONE LIBERALE, e della MERITOCRAZIA,  quella vera, però.

Questo dovrà essere il Partito Liberale italiano prossimo venturo. Che non faccia sconti a nessuno, orgogliosamente fiero della propria autonomia, nè a destra, nè a sinistra, nè al centro. Ma semplicemnte dalla parte degli italiani.

L'ora della fine della DIASPORA LIBERALE è ORA, e non è solo un gioco di parole.

Non più caste, non più furbetti non più privilegi, non più politica fatta da politici politicanti o autoreferenziali, non più "nominati".  Basta essere sudditi, torniamo ad essere CITTADINI. I nomi? Non contano, o contano relativamente. Serve guardare oltre, buttare il cuore oltre l'ostacolo. Servono persone che abbiano voglia di impegnarsi con serietà per la nuova Italia, Libera, Liberale, Liberista, Libertaria.Ce la possiamo fare, con la forza delle nostre idee, delle nostre soluzioni, della nostra pacatezza. Orgogliosi di essere Liberali, orgogliosi di essere Italiani.

Buon Congresso a tutti!

 

Galgano PALAFERRI

Direzione Nazionale PLI

Coordinatore Nazionale

UNIONE per le LIBERTA'

Mostra altro

WEEK END IN MUSICA.

2 Marzo 2012 , Scritto da Confcontribuenti Piemonte Con tag #EVENTI

VISTO CHE NON E' SEMPRE....QUARESIMA....

VISTO CHE, MALGRADO MONTI, RESTA INATTATA IN NOI LA VOGLIA DI....DIVERTIRSI, ALMENO OGNI TANTO....

QUESTE LE PROPOSTE PER UN W.END IN NUSICA, BY RETRO.HOUSE E20.

.......

NB.: CONDIZIONI PARTICOLARI PER AMICHE7AMICI/SIMPATIZZANTI UPL E CONFCONTRIBUENTI

.......

Questo W.End, primo del mese di MARZO, per un W.End in MusicA.....

by RETRO.HOUSE e20.....HousE, OLD HousE....but NOT only, only 4 Number 1!:

 

.......VENERDI'.....

ROTONDA VALENTINO,  X GRANDI

+ LA GARE *Juyce* <Fede+Rula>.

 

......SABATO.......

ROTONDA VALENTINO PRESENTA: Club1 Ibiza __________________________________

 

Special Guest: CIRILLO(Circoloco - DC10 / Ibiza)

 

RESIDENT DJ:MORENO PEZZOLATOSTELLA LERI__________________________________

TAVOLI:

DISTILLATO A 80€ CON 4 PASSCHAMPAGNE 100€ CON 4 PASS


.....SABATO....

+ TOP CLUB Torino


+ NOVARA @ RYAN'S *IN DA' HOUSE* DJS: CARBONERO+REYhttp://www.facebook.com/events/328367513881782/InfoLine e prenotazione Tavoli: 340 6703498 / 377 3101559 / 345 8212198.

 

E per i milanesi:

.....ve.e do....

HOLLYWOOD!!!

 

***Cercasi PR, cercasi SPONSOR.

TORINO, MILANO, NOVARA, ITALIA.........!***

4 INFO: CALL US!

340 6703498 / 377 310159

www.quellidellanotte.us



Mostra altro
<< < 1 2