Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog di Confcontribuenti (Sez.Piemonte) e UpL

CIAO MARCO, PER SEMPRE NEI NOSTRI CUORI.

23 Ottobre 2011 , Scritto da Confcontribuenti Piemonte Con tag #ITALIA

L'Italia, gli sportivi, tutti Noi piangiamo un Grande campione, MARCO SIMONCELLI, che da oggi non c'è più. E, come in un cartello visto in tv, ci paice pensarlo lassù nel cielo, che insegna agli Angeli come si corre su una moto.

...................

DALLA GAZZETTA DELL SPORT, PER NON DIMENTICARE.

Rossi è sconvolto 
Tutti piangono SuperSic
MILANO, 23 ottobre 2011
Montezemolo: "Per le sue qualità mi ricordava Gilles Villeneuve". Melandri: "Le parole non spiegheranno mai la sofferenza". L'amico Mattia Pasini: "Ho perso un pezzo di cuore". Lorenzo: "Non so che dire: Marco riposa in pace". Hayden: "Ci mancherà tantissimo". La Ducati: "Piangiamo Marco, era uno di noi". Dani Pedrosa: "A volte ci dimentichiamo quanto sia pericoloso questo sport". Max Biaggi: "Una cosa surreale". Dovizioso: "Sono rattristato ed esterrefatto". Il presidente del Coni Petrucci: "Uno dei miei giorni più brutti: ho deciso che tutti gli sport lo onorassero con 1' di silenzio". Domenicali: "Piango un ragazzo solare, vicino alla famiglia"
Marco Simoncelli, deceduto a 24 anni in Malesia. Afp
Marco Simoncelli, deceduto a 24 anni in Malesia. Afp

Molta amarezza e dolore nel ricordo di Marco Simoncelli, deceduto al 2° giro del GP di Malesia, colpito da Edwards dopo una scivolata. Così Giacomo Agostini, ex pilota e 15 volte campione del mondo: “È sempre dura quando succedono queste cose, non hai parole, ti chiudi in te stesso pensando a un ragazzo giovane che ha perso la vita amando il suo sport che purtroppo sappiamo essere pericoloso. È stato trascinato all'interno della pista dalla sua moto e quelli che arrivavano da dietro non hanno potuto evitarlo. La gomma ha una colpa ma siamo anche noi piloti che vogliamo che la gomma duri dall'inizio alla fine senza calare di prestazione e spingiamo i tecnici a fare delle gomme che durino fino alla fine. Sarebbe più giusto fare come ai miei tempi, quando la gomma si degradava e si andava più piano fino ad arrivare al traguardo tutti nelle stesse condizioni”. Infine un ricordo di SuperSic: “Era ancora un bambino, una persona piacevole che mi aveva promesso di venirmi a trovare a Bergamo in inverno, la sua fidanzata è di quella zona e lo aspettavo con ansia”.

Coriano è in lutto. Ansa
Coriano è in lutto. Ansa

CORIANO CON LUI — Fiori e cartelli, poi, alla base della chiesa del paese di Sic, Coriano. In molti da questa mattina hanno depositato un ricordo per il campione che non c'è più: "Ora vai e insegna agli angeli come si impenna", recita uno dei tanti messaggi con le firme degli amici appoggiato davanti alle gradinate. L'annuncio della morte ai concittadini del Marco è stato dato questa mattina dal parroco durante la messa. Don Egidio Brigliadori ha anche raccontato come Simoncelli fosse sempre disponibile a partecipare agli eventi benefici della parrocchia. Così come lo ricorda il Comune, che anche quest'anno si apprestava ad organizzare per il 16 novembre, in occasione della fine del campionato, una grande festa per lui. In paese si è fermato anche il mondo del calcio: non si è infatti giocata la gara tra Tropical Coriano ed Imolese (campionato regionale di Eccellenza), perché i giocatori di casa si sono rifiutati di scendere in campo, sconvolti dalla tragedia, e hanno così chiesto al Comitato regionale della Figc, ed otteuto, il rinvio della partita.

 

Gazzetta TV

IL RICORDO DI JOVANOTTI — Il cantante Jovanotti su Twitter: “Ciao Marco. Grande campione. Persona strepitosa. Energia, entusiasmo, talento, allegria, passione. Ciao Marco. Ciao Sic. Un abbraccio alla famiglia”.

IL SALUTO DI MELANDRI — Così il pilota della superbike, Marco Melandri: "Buon viaggio Marco, le parole non spiegherannio mai la sofferenza".

Marco Simoncelli in un momento di relax. Ansa
Marco Simoncelli in un momento di relax. Ansa

IL LUTTO DI MILAN E INTER — Anche il calcio commemora Marco Simoncelli e oggi sarà osservato 1' di silenzio su tutti i campi. "Ogni sportivo rossonero e la Società AC Milan si stringono nell'abbraccio alla famiglia di Marco, grande tifoso rossonero, alla quale rivolgiamo dal Sito ufficiale le più sentite e sincere condoglianze in questo triste momento". È il messaggio del Milan per la morte di Marco Simoncelli. Anche l'Inter ha ricordato il pilota scomparso: "Il presidente Massimo Moratti e tutta l' FC Internazionale - si legge sul sito nerazzurro -, insieme con Claudio Ranieri e la squadra, partecipano al dolore del mondo dello sport italiano e mondiale per la scomparsa del pilota Marco Simoncelli. Nel ricordo di un giovane appassionato campione, l'Inter abbraccia la famiglia e gli amici di Marco Simoncelli".

SILENZIO AL RALLY — Un minuto di silenzio alla partenza del Rally di Catalogna, dodicesima tappa del Mondiale in ricordo di Marco Simoncelli. Un gesto molto significativo. Perché Sic, come Valentino Rossi, era un grande appassionato e aveva provato il mese scorso una Ford Fiesta RS WRC sull'aeroporto di Kirkbride, beneficiando dei consigli del due volte vicecampione del mondo Mikko Hirvonen.

PERNAT, IL MANAGER — Così Carlo Pernat, il manager: “Marco era un ragazzo solare, amico di tutti. Aveva delle aspettative, dei sogni. Un ragazzo di altri tempi, con una bella famiglia che gli ha insegnato dei valori. È terribile, non ci sono parole, dispiace moltissimo a tutti, poteva diventare campione del mondo un giorno. Ora mi vengono in mente le partite di scopone, i nostri viaggi in America, la voglia di arrivare, era tutta in lui, era veramente dentro di lui, c'era questa voglia di successo perchè sapeva di poterlo avere. C'era arrivato con tante difficoltà ma c'era arrivato grazie alla sua famiglia, onestamente grazie a suo padre, grazie a sua madre. Ripeto, un ragazzo di altri tempi, simpatico, non c'era una persona che non salutava".

HAYDEN ADDOLORATO — Nicky Hayden ha purtroppo osservsto l'incidente da vicino: "Una bruttissima giornata per tutti noi, Marco l'ho visto cadere, con la sua moto che andava verso l'interno e le altre che lo colpivano - ha detto lo statinutense della Ducati -. All'uscita di una curva gli è scappato il treno posteriore, probabilmente ha cercato di controbilanciare la moto e non ce l'ha fatta. Quando si è uno sopra l'altro c'è poco da fare. Sento un dolore molto forte, in pista siamo tutti fratelli e facciamo parte della stessa famiglia. Marco ci mancherà tantissimo, era un ragazzo molto simpatico ed ora non so cos'altro dire, solo che possa riposare in pace. Sono vicino alla sua famiglia: in momento come questo bisogna esser forti”.

Simoncelli premiato da Letta al salone d'onore del Coni. Ansa
Simoncelli premiato da Letta al salone d'onore del Coni. Ansa

PETRUCCI E IL CONI— "Oggi è uno dei giorni più tristi della mia presidenza. La tragica scomparsa di Marco Simoncelli mi ha profondamente turbato e sconvolto. La vita è sacra e non si può morire a 24 anni per una gara - parole del presidente del Coni, Gianni Petrucci -. Ho sperato fino all'ultimo che Marco potesse farcela. Ho visto il dolore e l'angoscia del padre che era lì al suo fianco. In quei momenti mi sono venute in mente le immagini di quando nel 2008 premiammo Marco al Coni con il Collare d'Oro e poi quando l'ho visto il mese scorso al Quirinale in occasione dell'apertura dell'anno scolastico: era un ragazzo solare, entusiasta, con una grande vitalità. Ci stringiamo attorno alla sua famiglia piangendo la morte di un campione. Una morte inconcepibile che ha lasciato attonito tutto lo sport italiano. E per questo ho deciso che fossero tutti gli sport oggi ad onorarlo con un minuto di raccoglimento".

FISICHELLA — Giancarlo Fisichella, l'ex pilota di F.1: “Una domenica bruttissima per lo sport, per l'Italia, per tutti. Era un ragazzo straordinario, simpatico a tutti, un grandissimo pilota e rimarrà nel cuore di tutti”.

Marco Simoncelli con Valentino Rossi: erano amici. Afp
Marco Simoncelli con Valentino Rossi: erano amici. Afp

CASEY STONER — Il campione del mondo, Casey Stoner è distrutto: “Appena ho visto i filmati dell'incidente dentro di me sono stato malissimo. Ogni volta che il casco vola via è sempre un gran brutto segno. Sono sotto choc e rattristato dalla perdita di Marco. Queste cose quando succedono t i ricordano quanto sia preziosa la vita e mi sento molto triste. Sono vicino alla famiglia di Marco, non posso immaginare quello che stanno vivendo. Il mio pensiero va a loro. Spero che possano restare uniti per superare insieme questa tragedia”.

DANILO GALLINARI — Danilo Gallinari su Twitter: “Sic uno di noi... Queste cose non vorresti mai accadessero... Questa mattina quando mia mamma mi ha scritto il messaggio non ci credevo”.

ANDREA BARGNANI — Anche Andrea Bargnani affida a Twitter il suo dolore: "Sono senza parole, una tristezza infinita".

JORGE LORENZO — Affranto Jorge Lorenzo, con cui non correva un rapporto di simpatia, ma cui Simoncelli proprio in Australia ha fatto gli auguri di pronta guarigione per riprendersi dall'infortunio al dito che lo aveva escluso dai giochi iridati: “In un giorno così non so proprio cosa dire - ha affermato Jorge al sito Marca -: solo che ci mancherà tanto. Marco, riposa in pace”.

ANCHE VOLLEY IN LUTTO — Anche la Lega Pallavolo e tutti i club della Serie A partecipano al dolore del mondo dello sport per la scomparsa di Marco Simoncelli. In segno di cordoglio su tutti i campi della A verrà osservato 1' di silenzio in memoria del giovane pilota.

Valentino Rossi, 32 anni, piange la morte di Simoncelli. Canoniero
Valentino Rossi, 32 anni, piange la morte di Simoncelli. Canoniero

GILARDINO — "Mi unisco al dolore di tutto il mondo dello sport per la tragica scomparsa di Marco Simoncelli e voglio fare le mie più sentite condoglianze alla famiglia e agli amici di un ragazzo eccezionale...Ciao Marco". Così Alberto Gilardino, attaccante della Fiorentina, sulle pagine del suo sito, sulla tragica morte del pilota italiano.

IL TEAM DUCATI — "La Ducati, il team e i suoi piloti si uniscono al dolore che oggi ha colpito tutta la MotoGP e si stringono intorno alla famiglia, agli amici e al team di Marco Simoncelli - si legge sul sito della Ducati. Ricorderemo sempre Marco per il suo sorriso, la sua disponibilitá, il suo grande cuore e per le emozioni che ci ha fatto vivere in questi anni. Era uno di noi".

LO SGOMENTO DI DOMENICALI E DELLA FERRARI — La notizia della tragica morte di Marco Simoncelli è stata accolta con sgomento dalla Ferrari. "In questi momenti è difficile esprimere con le parole il dolore per la scomparsa di un ragazzo solare com'era Marco - ha detto Stefano Domenicali che conosceva personalmente il pilota -. Eventi come questo e quello di Dan Wheldon ci ricordano sempre come tutti i piloti che si cimentano nel motorismo sportivo siano sempre esposti al rischio. Non bisogna mai abbassare la guardia ma dobbiamo sempre essere consapevoli che contro la fatalità non si può nulla. Ora i pensieri miei e di tutti gli uomini e le donne della Ferrari e dell'Autodromo del Mugello vanno alla famiglia di Marco, ai suoi amici e alla sua squadra. Sono veramente molto vicino a Fausto Gresini, un caro amico della mia città, Imola, che sta vivendo un momento particolarmente drammatico".

MATTIA PASINI — Il pilota della Moto2, che ha condiviso gran parte della sua carriera con Marco Simoncelli, dalle minimoto al Mondiale ha postato su facebook: "Non riesco a descrivere questo momento. Con te credo sia rimasto un pezzo di me, un pezzo di vita, un pezzo di cuore. Tutte le nostre avventure, battaglie sin da quando eravamo bimbi, bimbi con un sogno. Sono convinto che te ne sei andato facendo quello che amavi, ma questo non serve a riempire il vuoto che ci hai lasciato. Sto riflettendo se realmente ne vale la pena, fare sacrifici, rischiare la pelle, dedicare tutta la vita per rimanere un ricordo. Sappi però che se andrò avanti per inseguire quel sogno, lo farò per te". Ha chiuso Mattia Pasini.

Marco Simoncelli con Max Biaggi e l'amico Mattia Pasini. Ansa
Marco Simoncelli con Max Biaggi e l'amico Mattia Pasini. Ansa

MAX BIAGGI — "Siamo tutti sconvolti per questa grande mancanza, non solo il mondo dello sport. Non ci sono parole adatte in queste circostanze, preferisco il silenzio anche se è doveroso ricordarlo - ha detto Max Biaggi -. L'ho avuto compagno di squadra per una sola gara e oggi tutto questo è surreale. Il mio pensiero va ai suoi familiari. Un grande saluto a Marco".

LUBE MACERATA — Anche la società di volley della Lube Macerata si unisce al cordoglio: "Il mondo dello sport, soprattutto quello italiano, è in lutto: in un tragico incidente nel GP di Malesia ha perso la vita il pilota Marco Simoncelli. Anche la A. S. Volley Lube si unisce al dolore per la scomparsa di un grande campione". Prima del fischio d'inizio della partita Lube Banca Marche-Bre Banca Cuneo, verrà osservato un minuto di raccoglimento".

DANI PEDROSA — Molto scosso, ovviamante Dani Pedrosa, lo spagnolo della Honda: "A volte ci si dimentica di quanto sia pericoloso questo sport - ha detto al sito di As -. Quando accadono fatti del genere c'è poco da dire, il resto non conta. Ho capito che era accaduto qualcosa di grave quando ho visto il padre di Simoncelli, e quando l'ho abbracciato. Sono cose che non dovrebbero succedere, però questo è lo sport e a volte ci dimentichiamo di quanto sia pericoloso il nostro. Simoncelli in pista era molto forte".

SNEJIDER — "R.I.P Marco Simoncelli, terrible news". Riposa in pace Marco Simoncelli: così il calciatore olandese dell'Inter Wesley Sneijder, appassionato di motociclismo, ha commentato su Twitter l'incidente mortale occorso oggi al pilota italiano a Sepang.

ANDREA DOVIZIOSO — "Di fronte a queste situazioni, le parole non servono. Penso alla famiglia di Marco e tutte le persone a lui vicine, in particolare il papà e la mamma. Anch'io sono padre, ho una figlia e quello che è successo penso sia la cosa più dura - parole di Andrea Dovizioso -. Quello che è successo mi destabilizza. Provo a rivivere quello che si prova quando si spinge forte in gara e la tragedia è dietro l'angolo. Sono molto rattristato per la perdita di Marco. Era un pilota forte, ha sempre spinto tanto. Corriamo insieme da quando siamo bambini, l'ho sempre visto dare il massimo e cadere tante volte senza farsi male, quasi fosse invulnerabile. Assistere a un incidente come quello di oggi mi lascia esterrefatto, mi sembra impossibile".

Il minuto di silenzio all'Olimpico di Roma. Ap
Il minuto di silenzio all'Olimpico di Roma. Ap
 url&if_nt_CookieAccept=Y&XE

NAKAMOTO — Addolorato Shuhei Nakamoto, boss dell'Hrc: "Non ci sono parole per descrivere questo momento. Marco era un ragazzo molto piacevole e un pilota dotato di grande talento. Qualche volta sono stato un po’ duro con lui, per esempio a Brno dopo il suo primo podio. Gli dissi: 'podio fortunato' e lui si arrabbiò moltissimo.. ma io volevo solo motivarlo perché sapevo che avrebbe potuto fare ancora meglio. Pensavo che avremmo celebrato insieme la sua prima vittoria. Ora voglio solo ringraziare Marco per quello che mi ha dato. Le mie più sentite condoglianze alla sua famiglia in questo momento così triste”.

IL DJ RINGO — "Mi avevi promesso il podio più alto...ma mi hai fregato...sei andato troppo alto fratello, nel cielo. Sic riposa in pace". Così il dj Ringo di Radio Virgin, che sul suo sito ricorda il pilota, commenta su Twitter la morte del campione Marco Simoncelli con cui conduceva un programma.

GALLIANI — "Marco era un nostro tifoso e un grande campione, abbiamo appreso la notizia mentre eravamo in pullman e siamo rimasti scioccati. La cosa ci ha molto colpito", ha detto l'a.d. Adriano Galliani, sulla scomparsa di Simoncelli. E su Twitter tutto il Milan ha dedicato la vittroia a Marco.

TAGLIARIOL — "Ci siamo conosciuti a un premio, eravamo seduti a fianco e abbiamo iniziato a parlare. Poi ci siamo visti poche volte, ultimamente non l'avevo sentito molto ma oggi, quando sono atterrato da Barcellona, avevo letto che era caduto e gli stavo mandando un messaggio di supporto, scrivendo 'Forza che tanto ti rialzi'. E poi mi è arrivata la notizia della morte". È commosso Matteo Tagliariol, campione olimpico a Pechino nella spada e amico di Marco Simoncelli. "Era una persona sorridente, naturale. Non aveva particolari filtri tra quello che pensava e quello che diceva e in un mondo tendenzialmente falso era una persona diretta e genuina".

LA TRISTEZZA DI TOTTI — "Le immagini dell'incidente avvenuto oggi in Malesia durante il MotoGp e la scomparsa di Marco Simoncelli mi hanno trasmesso tanta amarezza. È veramente triste quello che è successo, che un ragazzo di 24 anni possa lasciarci così, in un istante e davanti agli occhi di tutti". Anche Francesco Totti, dalle pagine del suo sito personale, si unisce al cordoglio per la tragica scomparsa di Super Sic. "Marco rappresentava l'allegria, col suo sorriso sempre stampato sul volto e quell'atteggiamento scanzonato e sereno - scrive ancora Totti -. Se n'è andato facendo ciò che amava, in sella alla sua moto. E spero che anche adesso possa sfrecciare libero lassù, proteggendo dall'alto la sua famiglia e tutti coloro che gli volevano bene".

Il dolore di due tifose a Sepang. LaPresse
Il dolore di due tifose a Sepang. LaPresse

IL PAPA' DI VALENTINO — Graziano Rossi, ex campione motociclista e padre di Valentino, è sconcertato. "Marco era un grande amico di mio figlio; avevano un legame fortissimo e anche io lo conoscevo molto bene. Era una persona splendida, un bravo pilota". Graziano Rossi, che alle 12 non era ancora riuscito a contattare telefonicamente Valentino, ha deciso di sospendere il suo spettacolo, in programma nel pomeriggio, per poter recarsi a Rimini e porgere di persona le condoglianze alla famiglia di Simoncelli.

DEL PIERO SCONVOLTO — "Quello che è accaduto è terribile e mi sconvolge. Mi unisco idealmente ai miei colleghi che sui campi stanno osservando un minuto di silenzio per onorare la memoria di Marco Simoncelli. Ciao Marco" ha scritto sulle pagine del suo sito personale, Alessandro Del Piero.

IL DOLORE DELLA LIGA — "Ciao Marco, riposa in pace" ha postato il centrocampista del Barcellona Andreas Iniesta. E l'attaccante del Villarreal e della Nazionale italiana Giuseppe Rossi: "Una notizia devastante...Non ho parole, RipMarco". Anche il difensore del Real Madrid Sergio Ramos ha lasciato un pensiero per il pilota italiano: "Marco Simoncelli riposa in pace".

SIC E VILLENEUVE — "Sono molto triste per la morte di Marco Simoncelli" ha dichiarato a www.ferrari.com il presidente della Ferrari Luca di Montezemolo. "Mi aveva molto impressionato per la velocità, il talento e la grinta che aveva dimostrato quest'anno - ha detto ancora Montezemolo - per queste qualità mi ricordava Gilles Villeneuve ma il destino ha voluto accomunarli in un una maniera così tragica. A nome di tutta la Ferrari voglio esprimere alla famiglia di Marco tutto il nostro cordoglio".

ALEX ZANARDI — "Sono molto vicino alla sua famiglia e ai suoi amici", ha commentato Alex Zanardi dopo aver partecipato alla maratona di Venezia. "Mi hanno informato dopo il traguardo, e sono rimasto senza parole. Ho avuto modo di conoscere Marco: era un ragazzo simpaticissimo e con una grande vitalità. Nella vita dobbiamo imparare a non dare nulla per scontato, la sua scelta di correre era dettata dalla passione. Purtroppo lo sport come la vita di tutti i giorni talvolta ci riserva dei momenti difficili”.

Gasport© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi post
Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post