Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog di Confcontribuenti (Sez.Piemonte) e UpL

EVADERE LE TASSE NON E' REATO, TUTT'AL PIU' UNA "LEGGEREZZA"!

31 Luglio 2011 , Scritto da Confcontribuenti Piemonte Con tag #ITALIA

TRATTO DA

www.movimentolibertario.it 

UN ARTICOLO di LEONARDO FACCO, SUGGERITO DAL....MINISTRO TREMONTI.

Bravo Leo, impareggiabile, come sempre.

DI: LEONARDO FACCO

Per chi scrive, non casualmente autore del libro “Elogio dell’evasore fiscale” (editore Aliberti), quanto accaduto al ministro Giulio Tremonti – e quanto da lui dichiarato in merito a quella vicenda – c’è solo motivo per gioire. Anzi, grazie al fiscalista valtellinese, ora abbiamo la conferma di essere nel giusto. Brindiamo!

Andiamo per gradi. Partiamo da questa sua affermazione: “Avevo deciso di lasciare l’alloggio presso la caserma della Guardia di Finanza perché mi sentivo spiato”! Dal 2004, Tremonti aveva mollato il quartier generale delle Fiamme Gialle, perché non gli piaceva sentirsi controllato, pedinato. Ma, allora, non abbiamo mai sbagliato quando abbiamo definito i gabellieri di Stato come dei satrapi occhiuti usi ad estorcere soldi ai cittadini con la minaccia, magari quella della galera. Persino un ministro della repubblica s’è accorto che certi ambientino son frequentati da gente poco raccomandabile, che quando va bene ti portano alla sbarra, quando vale ti chiedono pure una tangente.

Ora, affrontiamo la questione relativa all’appartamentino extralusso e supercentrale messogli a disposizione da Milanese. Ha voglia l’ex commercialista di raccontare che lui non ha commesso reati. Ci sono i fatti ad inchiodarlo alle sue responsabilità, e i fatti ci raccontano che lui alloggiava in un posto dove l’affitto è di 8.000 euro al mese, che lui ne versava 4.000 a “ufo” al suo collaboratore indagato per la tresca della P4, che il suo collaboratore nominava a destra ed a manca personcine e non solo per nome e conto dell’irreprensibile (si fa dire) Giulio.

Ieri, 29 luglio Tremonti si sarebbe sfogato così: “Lo riconosco. Ho fatto una stupidata. E di questo mi rammarico e mi assumo tutte le responsabilità. Ma in quella casa non ci sono andato per banale leggerezza”.

Stupidata? Banale leggerezza? Eh no!!! Seguitemi bene: Tremonti – che ancor peggio del suo predecessore Vincenzo Visco – pretende di ridurre a zero l’uso del contante, reintroduce i libri fornitori e clienti e sa Dio cos’altro ancora, che non abolisce gli studi di settore, che ha introdotto lo speso metro nell’intento di inseguire la tracciabilità totale dei nostri denari, definisce una “leggerezza” il pagamento cash del suo affitto? Ok, ci stiamo, perfetto! Però, cari lettori resistenti al fisco, da oggi sapete ufficialmente che evadere le tasse non è reato, semmai una “leggerezza”. In fondo, non abbiamo sempre ritenuto che “se le tasse sono un furto non pagarle è legittima difesa”? “Certochesììì”, ancor di più, come attestato dal superministro economico, quando si hanno alle calcagna loschi figuri in divisa grigio-verde.

Grazie Voltremont, da domani sapremo cosa rispondere ai suoi funzionari.

Condividi post
Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post