Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog di Confcontribuenti (Sez.Piemonte) e UpL

VERSO LE AMMINISTRATIVE. CHE FARE? IO VOTO "LIBERALE"!

30 Aprile 2011 , Scritto da Confcontribuenti Piemonte Con tag #ITALIA

Da un articolo di Luca RICOLFI su "LA STAMPA" del 29.4.2011,

 

http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplRubriche/editoriali/gEditoriali.aspID_blog=25&ID_articolo=8669&ID_sezione=&sezione=

 

che sottoscrivo, e che evidenzia la paralisi incrociata DESTRA/SINISTRA tra chi privilegia il lavoro sulla ripresa economica (sinistra) e chi la ripresa economica sul lavoro e l'occupazione (la destra), senza rendersi conto che non può esserci l'uno, senza l'altra e viceversa e che quindi, per il bene del nostro paese, è necessario uscire da questi veti incrociati, da paese bloccato, risulta con tutta evidenza l'importanza del nostro ruolo di LIBERALI, quale elemento di sintesi delle due posizioni sopra espresse e da me riassunte, nel corsivo.

 

Che, se vogliamo, è la stessa situazione per la quale ai Conservatori che vorrebbero darci prima la libertà e poi la socialità e ai socialisti che vorrebbero prima la socialità e poi la libertà, noi LIBERALI abbiam sempre risposto che LIBERTA' e SOCIALITA' non possono che andare di pari passo, perchè non può esserci LIBERTA' vera senza SOCIALITA' e viceversa.

 

Tutto ciò premesso, risulta di tutta evidenza, poi, che esistano, di fatto, almeno due comunità sociali: una che comanda e prende, l'altra sottomessa che paga. La prima è ormai diventata talmente numerosa è vorace che la seconda non gliela fa più né a mantenerla né a sopportarla !!! E quindi? Cominciamo a "sfoltire la prima", tagliando privilegi, caste, furberie, benefits.

 

BASTA STATALISMO, BASTA COLBERTISMO.

E' ora che i LIBERALI tornino in campo, a giocare la partita della vita, per il nostro FUTURO, per il FUTURO dei nostri FIGLI.

 

BASTA INSULTI, FACCIAMO PROGETTI, TROVIAMO SOLUZIONI, NELL'INTERESSE DI TUTTI E NON SOLO DI POCHI O DEI SOLITI NOTI.

 

Facciamoci sentire, basta "sudditi", torniamo ad essere: CITTADINI, INDIVIDUI, UOMINI LIBERI.

Basta "politicanti", torniamo alla "POLITICA", torniamo alla "MERITOCRAZIA".

 

QUESTA VOLTA ALLE AMMINISTRATIVE, SCEGLI UNO DI NOI, UNO CHE LA PENSA COME NOI, SCEGLI I FATTI, SCEGLI IL CAMBIAMENTO, VOTA "LIBERALE". Inteso non solo come ma partito, anzi, ma premiando l'individu, che del LIBERALISMO faccia una ragione di vita.

 

Votiamo cioè per quei candidati che, da LIBERALI, sono dalla nostra parte, che fanno del MNO STATO, PIU' LIBERTA' la loro filosofiz di vita. Che si IMPEGNANO a non mettere le mani nelle nostre tasche, a DIRE NO ad ogni nuova IMPOSIZIONE FISCALE e o all'AUMENTO di quelle esistenti.

 

E AI FAUTORI DEL IL NON VOTO DICO SEMPLICEMENTE CHE TALE COMPORTAMENTO  SAREBBE UNA FUGA DALLA REALTA', LASCIARE CHE ALTRI DECIDANO ANCHE PER TE!

 

Ciò detto, buon VOTO (un DIRITTO, ma anche e soprattutto un DOVERE!),  a tutti.

E, mi raccomando, scegliete l'INDIVIDUO, prima ancora che il partito.

Condividi post
Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post